subscribe: Posts | Comments

Vigili del Fuoco, ripartono le polemiche. Un post contro il vicepresidente Dalmonego: “Siamo volontari ma non una proloco”

0 comments
Vigili del Fuoco, ripartono le polemiche. Un post contro il vicepresidente Dalmonego: “Siamo volontari ma non una proloco”

http://www.ildolomiti.it/

TRENTO. Un’altra ondata di polemiche nel mondo dei Vigili del Fuoco Volontari del Trentino. La fibrillazione dura ormai da molto tempo e il picco c’è stato negli scorsi mesi quando il presidente Alberto Flaim si è dimesso sull’onda dell’ammutinamento di molti comandanti. Al suo posto, a reggere i Corpi trentini Roberto Dalmonego, il vicepresidente che sta aspettando, “Non vedo l’ora”, che la commissione incaricata si esprima sul nuovo sistema elettorale per l’elezione del gruppo dirigente e un nuovo presidente sia eletto e prenda il suo posto.

L’ultima polemica è scoppiata su Facebook a seguito dell’editoriale a firma di Dalmonego apparso su “Il Pompiere del Trentino”. A innescare l’incendio, usando metafore calzanti, è stato Matteo Cattani, ispettore dei Vigili del Fuoco del distretto di Mezzolombardo, sedici Corpi per sedici Comuni della zona. “Voglio che sia chiaro – scrive quest’ultimo nel suo post – che l’editoriale sul pompiere del Vicepresidente non è da me condiviso”.

Ma cos’ha scritto di tanto grave il Vicepresidente? Parla di “umiltà, una parola forse ormai fuori moda”, e spiega il suo punto di vista sull’organizzazione dell’addestramento dei Corpi: “Abbiamo bisogno di Vigili formati in maniera adeguata affinché possano affrontare le normali emergenze che si verificano periodicamente o quotidianamente sul nostro territorio. È necessario ponderare la formazione su livelli base con l’obiettivo di una maggiore diffusione ed omogeneizzazione”.

continua a leggere – https://goo.gl/W4dY2d

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *