subscribe: Posts | Comments

Vincolo di destinazione urbanistica a “verde pubblico”: “no” alla natura edificabile dell’area ai fini fiscali

0 comments
Vincolo di destinazione urbanistica a “verde pubblico”: “no” alla natura edificabile dell’area ai fini fiscali

http://www.ilquotidianodellapa.it/

La questione controversa giunta dinanzi alla Quinta Sezione della Corte di Cassazione è se il vincolo di destinazione urbanistica a “verde pubblico” sottragga l’area al regine fiscale dei suoli edificabili, ai fini dell’ICI oggi IMU.

 In particolare, la Corte con sentenza del 14.9. 2016 n. 18057 ha precisato che un’area compresa in una zona destinata dal PRG a verde pubblico attrezzato, come pacifico nella fattispecie, è sottoposta ad un vincolo di destinazione che preclude ai privati tutte quelle trasformazioni del suolo che sono riconducibili alla nozione tecnica di edificazione. Ne deriva che un’area con tali caratteristiche non può essere qualificata come fabbricabile, ai sensi del D.Lgs. n. 504 del 1992, art. 1, comma 2, e, quindi, il possesso della stessa non può essere  considerato presupposto dell’imposta comunale in discussione.

Sulla base di tale principio la Suprema Corte ha ritenuto che nel caso di speciemanca, pertanto, il presupposto di imposta, limitato dal D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, artt. l e 2 per le aree urbane, ai terreni fabbricabili, intendendosi per tali quelli destinati alla edificazione per espressa previsione degli strumenti urbanistici ovvero – quale criterio

meramente suppletivo, in base alle effettive possibilità di edificazione.

Deve, quindi, negarsi la natura edificabile delle aree comprese in zona destinata dal PRG a “verde pubblico attrezzato” in quanto tale destinazione è preclusiva ai privati di forme di trasformazione del suolo riconducibile alla nozione tecnica di edificazione. 

Pertanto, come nella fattispecie, “ove la zona sia stata concretamente vincolata ad un utilizzo meramente pubblicistico (verde pubblico; attrezzature pubbliche; ecc), la classificazione apporta un vincolo di destinazione che preclude ai privati tutte quelle forme di trasformazione del suolo  che  sono  riconducibili alla nozione tecnica di edificazione“.

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: