Video – Messina, esercitazione NBCR e USAR a Lipari per la promozione della Cultura della sicurezza nell’emergenza

Please follow and like us:

CORPO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

Nella mattinata di mercoledì 29 maggio, nella piazza antistante il Palazzo comunale di Lipari, si è svolta un’esercitazione NBCR/USAR (NBCR: Nucleare Biologico Chimico Radiologico. USAR: Urban Search And Rescue) la simulazione di un evento sismico che provocava il parziale crollo di una struttura sanitaria, esattamente di un laboratorio di analisi e diagnostica radiologica, con persone rimaste sepolte sotto le macerie e feriti all’esterno.

La richiesta di intervento al “NUE 112”, effettuata alle 7 del mattino subito dopo il sisma che ha interessato l’isola di Lipari, ha dato il via all’esercitazione. La squadra VF di Lipari intervenuta ha richiesto alla Sala Operativa di Messina l’invio delle specialità USAR e NBCR che, traghettate da Milazzo, riuscivano a raggiungere il luogo delle operazioni dopo circa due ore. Nel contempo, giungeva anche il personale della Protezione Civile di Messina, i Volontari locali e dal capoluogo sullo stretto, i Carabinieri della stazione di Lipari, la polizia locale e il personale 118.

Le operazioni di soccorso svolte nella simulazione (in applicazione alle specifiche POS) hanno previsto la bonifica NBCR e i rilevamenti con radiametro, dosimetro e multi gas e quindi la delimitazione dell’Area di rischio – Zona Operativa. Successivamente, la squadra USAR si attivava per il recupero e il salvataggio dei feriti rimasti bloccati nel crollo: prima hanno individuato la posizione delle persone in pericolo con le strumentazioni in dotazione (videocamera, geofono, ecc.), poi hanno estratto i feriti. Dopo averli tratti in salvo, con impiego di tecniche TPSS (Trattamento di Primo Soccorso Sanitario) hanno stabilizzato quanti necessitavano di pronto intervento prima trasportarli in barella e affidarli al personale di protezione civile e al PMA del 118. Alle operazioni esercitative hanno assistito diversi studenti, docenti e dirigenti scolastici delle scuole medie delle Isole Eolie, ed anche cittadini e turisti.

Particolarmente importante è stato il “test di verifica di sinergie operative”, tra le diverse squadre e specialità VF nello scenario d’addestramento, sia con il personale della Protezione Civile Regionale che si è avvalsa anche di alcuni “truccatori” per una simulazione il più possibile reale, mentre i volontari locali e quelli messinesi hanno dato i validi contributi per la gestione della popolazione esterna alla Zona Operativa. A conclusione del recupero dei feriti e della messa in sicurezza dei luoghi, gli operatori di protezione civile hanno rapidamente montato due tende per l’accoglienza alla popolazione scossa dal panico provocato dal sisma. Delle unità volontarie in corso di formazione proprio presso il Comando di Messina hanno avuto modo di assistere da vicino all’impiego delle tecniche interventistiche VF e, in particolare, alla vestizione NBCR e al Soccorso USAR. L’esercitazione si è conclusa dopo circa 90 minuti, con il plauso di tutti i presenti per la sua riuscita in uno scenario particolarmente complesso testimoniato dalla presenza delle due specialità NBCR ed USAR.

Alle operazioni erano presenti il comandante provinciale Falbo e funzionari tecnici VF, il vice Sindaco, e l’Assessore alla P.I. e alla Cultura in rappresentanza della Giunta e i Dirigenti scolastici e i docenti delle scuole interessate.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial