Sigarette elettroniche, ancora vittime in Usa: sotto accusa i liquidi. Pacifici (Iss): ‘E-cig da considerare al pari di quelle tradizionali

Spread the love

ilfattoquotidianoit – https://urly.it/32pj4

Negli Stati Uniti continuano ad aumentare le vittime legate all’utilizzo delle e-cig. Cinque i morti finora. L’ultimo è stato registrato due giorni fa in California, nella contea di Los Angeles, ed è il terzo in meno di due giorni. Gli altri decessi sono avvenuti in MinnesotaIndianaIllinois e Oregon. Mentre sono saliti a 450 i casi di malattia polmonare riscontrati in chi usa le sigarette elettroniche secondo le autorità sanitarie americane. Quelle di New York hanno già messo nel mirino una prima sostanza sospetta, cioè l’acetato di vitamina E, un additivo trovato nei liquidi a base di marijuana e usato da tutte le persone che si sono ammalate nello Stato. L’acetato, ammesso nei prodottialimentari, non è approvato in quelli da inalare e non si sa ancora quanto sia pericoloso se respirato. Così come non si conoscono ancora gli effetti nel lungo periodo dei vari aromi (di cioccolato, fragola, vaniglia, …) all’interno dei liquidi contenuti nella cartuccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *