Barone (Federdistat-Cisal) e Cordella (Anppe VVF) : dal nuovo Sottosegretario attendiamo l’equiparazione ed un ruolo centrale dei Vigili del Fuoco all’interno del sistema soccorso Italia.

Spread the love

CVOMUNICATO STAMPA

Roma, 12 Settembre  2019 –  Barone e Cordella, dirigenti sindacali dei Vigili del Fuoco, dichiarano “la scelta del Sottosegretario all’interno con delega per i Vigili del Fuoco, da parte del Governo,  deve essere mirata al miglioramento lavorativo del personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che faccia ottenere l’equiparazione del personale del Corpo Vigili del Fuoco con le altre forze di Polizia e assegni un ruolo centrale ai Vigili del Fuoco all’interno del sistema Soccorso Italia”.

 “Noi lottiamo da decenni per ottenere il giusto riconoscimento economico con l’equiparazione stipendiale alle altre forze di polizia. Già il Ministro Minniti(PD), aveva dato un segnale importante per l’avvio della stessa, con lo stanziamento di 103 MLN di euro. Per la completa equiparazione, serve un Sottosegretario che trovi le risorse mancanti,  questa , può essere considerata una svolta storica per il governo giallorosso”.

Purtroppo, continuano i due responsabili, ogni volta, veniamo ripagati con una pacca sulle spalle, che oramai non può più bastare. Servono dei grossi investimenti sull’acquisto di attrezzature e automezzi, investimenti importanti sulla formazione, che è alla base della sicurezza e della professionalità dei lavoratori, puntando  sul riconoscimento dei titoli accademici per le progressioni verticali.

La nostra proposta, inviata al nuovo Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, “è quella di una maggiore sicurezza dei cittadini, garantita, con l’apertura di nuove sedi permanenti e volontari. Ogni zona del paese deve essere raggiunta al di sotto di 20 minuti”, concludono Barone e Cordella. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *