Roma, lo scandalo di Buca Capitale: fondi dirottati su altre spese

Spread the love

ilmessaggero.it – https://urly.it/32rhf

I soldi delle multe ai romani, che in teoria dovrebbero essere sfruttati, almeno in larga parte, per mettere in sicurezza le strade slabbrate e divorate dai crateri, finiscono invece per finanziare tutt’altro: «arredi», «accessori per uffici», «cancelleria per la polizia locale», «musei, mostre e pinacoteche», addirittura «generi alimentari». Una carrellata di anomalie finite ora al vaglio della Procura di Roma, che ha deciso di aprire un’inchiesta dopo un esposto presentato dal Codacons.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *