Ostia, sotto shock il bimbo messo “in vendita” dal padre: non riesce a parlare | La madre: “Voglio vederlo”

Spread the love

sostenitori.info – urly.it/37dmv

Ha fatto scalpore la vicenda, e le immagini dell’arresto sono circolate sul web. A confermare che l’uomo che ha tentato di vendere i favori sessuali del bambino fosse il padre è stata la Guardia di Finanza.

Ora il piccolo è ancora in ospedale e si ritrae davanti alle figure maschili. Quando è arrivato al pronto soccorso era sporco e denutrito, girava scalzo e indossava solo le mutandine.

Non parla, piange e basta il bambino rom offerto dal papà ai turisti in cambio di denaro a Ostia. Il piccolo, che si è scoperto avere 3 anni, è ancora in ospedale.

I medici che lo hanno in cura, spiega Il Messaggero, stanno cercando di capire se il mutismo sia legato allo shock o a una patologia.

La madre del bimbo invece si è presentata alla Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza con la nonna e una zia e ha detto: “È mio figlio, dove sta, voglio vederlo”. Difficilmente il bambino rivedrà i genitori e probabilmente sarà allontanato dalla famiglia e messo sotto tutela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *