Open Arms, Salvini sarà processato per il sequestro di 147 migranti. Il giudice di Palermo ha deciso: “Prima udienza il 15 settembre”

Please follow and like us:

repubblica.it – urly.it/3cf7a

“Si dispone il rinvio a giudizio”, dice il giudice dell’udienza preliminare Lorenzo Jannelli dopo due ore di camera di consiglio. “Non ci sono elementi per il non luogo a procedere”, precisa, dopo aver ribadito la funzione dell’udienza preliminare: non è quella di formulare o meno un giudizio di colpevolezza, ma solo accertare la sussistenza delle condizioni per celebrare un processo. L’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini dovrà presentarsi davanti la seconda sezione del tribunale di Palermo il 15 settembre. E’ accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio. Per aver bloccato in mezzo al mare, per sei giorni, 147 migranti salvati dall’Ong spagnola Open Arms, nell’agosto 2019. Subito dopo la decisione del giudice, Salvini lancia un messaggio sui suoi profili social: “La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino, articolo 52 della Costituzione – scrive – Vado a processo per questo, per aver difeso il mio Paese? Ci vado a testa alta, anche a nome vostro. Prima l’Italia. Sempre”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial