Rinnovo del contratto per i lavoratori del pubblico impiego: per Forze Armate, di Polizia e Vigili del Fuoco è in arrivo un aumento – medio e lordo – da 113,00€.

Spread the love

money.it – urly.it/3cpd_

Al via le trattative per il rinnovo del contratto del pubblico impiego, per il quale il personale delle Forze dell’ordine avrà la precedenza.

La speranza è di arrivare ad un accordo entro la fine di giugno 2021, ed è per questo che il Ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, ha invitato il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ad avviare la trattativa per il rinnovo contrattuale del comparto sicurezza “entro la fine del mese”.

Già in passato vi abbiamo spiegato il motivo per cui il personale delle Forze Armate e di Polizia, nonché dei Vigili del Fuoco, avrà la precedenza sugli altri comparti nel processo che porterà al rinnovo del contratto del pubblico impiego; qui, invece, vogliamo concentrarci sulle cifre del rinnovo, nonché su quello che sarà l’aumento di stipendio riconosciuto al personale in divisa.

Secondo le stime, per i circa 500 mila operatori del comparto sicurezza è in arrivo un aumento di stipendio di 113,00€ (medi e lordi). Si tratta, nel dettaglio, di un aumento del 3,78% della parte tabellare dello stipendio, ma solamente dal 2021 (ricordiamo che il rinnovo riguarda anche gli anni 2019 e 2020, nei quali però l’aumento di stipendio sarà più basso).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *