Stop alle cartelle fino a 5 mila euro

Spread the love

italiaoggi.it – urly.it/3d1ry

Al via l’annullamento automatico delle cartelle entro i 5.000 euro. Il governo ieri ha posto la questione di fiducia sulla legge di conversione del decreto legge 41/21 (dl sostegni) per la sua approvazione definitiva. Il voto sarà previsto per oggi in serata. Ieri Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, ha posto a nome del governo, la questione di fiducia sull’approvazione senza modifiche del decreto sostegni nel testo della Commissione, identico a quello approvato in prima lettura dal Senato.

Tra le misure presenti dunque c’è il saldo e stralcio di tutti i debiti di importo residuo, al 23 marzo 2021 data di entrata in vigore del decreto, fino a 5.000 euro, comprensivo d capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni. Le cartelle sono quelle affidate agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, ancorché ricompresi in precedenti definizioni agevolate relative ai debiti affidati all’agente della riscossione dal 2000 al 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *