Il cagnolino insegue un ungulato e resta bloccato tra le rocce. Interviene il nucleo Saf per un complicato salvataggio

Spread the love

ildolomiti.it – urly.it/3d2p3

CALDONAZZO. E’ rimasto bloccato su uno sperone di roccia, incapace di scendere o di salire. Alla fine sono dovuti intervenire i vigili del fuoco permanenti con il nucleo del soccorso alpino fluviale che con corde e moschetti si sono arrampicati per poi salvarlo. Il problema? Il cagnolino, come troppo spesso succede, era senza guinzaglio e si è ritrovato sullo sperone di roccia dopo aver inseguito un ungulato. I fatti sono successi quest’oggi, a Caldonazzo nella zona dove si trovano le Cascate Vallenpach che si possono raggiungere risalendo il Centa verso monte per circa 1 chilometro. Il cane era con i suoi proprietari in passeggiata quando ha visto un ungulato ed è scattato per inseguirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *