Dall’Epiro al Salento: 120 sensori su alberi per frenare gli incendi. Nasce sala di controllo “anti fuoco”

Spread the love

lecceprima.it – urly.it/3d3w3

LECCE – Centoventi sensori installati sugli alberi della Puglia, Salento compreso, per contrastare gli incendi boschivi, uno dei fenomeni più preoccuanti del territorio. Sono stati posizionati solo in Italia,  in un’area di oltre 100 ettari, nei diversi siti boschivi individuati dal progetto: oltre alle Murge orientali e al litorale tarantino, insallati anche nell’oasi del Wwf de Le Cesine e nel Parco naturale regionale litorale di Ugento. E nasce, inoltre, la prima sala di controllo esclusivamente dedicata agli incendi boschivi della zona

Parte proprio da Lecce un innovativo progetto di monitoraggio ambientale per prevenire i rischi di roghi ai danni della vegetazione nella fascia che comprende l’Epiro e la Puglia, in zone impervie e difficili da raggiungere dai mezzi dei pompieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *