Papa Francesco bacia il tatuaggio sul braccio di Lidia, sopravvissuta di Auschwitz

Spread the love

rainews.it –

Quando Lidia Maksymowicz ha scoperto il braccio mostrando il tatuaggio di ex prigioniera del campo di sterminio nazista, Papa Francesco l’ha guardata per qualche istante, poi si è chinato e le ha dato un bacio proprio su quel numero, il “70072” che dopo 76 anni le ricorda quotidianamente l’orrore vissuto.

“Il gesto del santo padre – racconta la donna in un’intervista con Vatican News – mi ha rafforzato e riconciliato con il mondo”. “Con Papa Francesco ci siamo capiti con gli occhi, non dovevamo dirci nulla, non c’era bisogno di parole”, spiega la donna, una delle ultime superstiti in Europa, oggi residente a Cracovia, che in questi giorni si trova in Italia ospite dell’associazione La Memoria Viva di Castellamonte (Torino) per raccontare ai giovani la sua testimonianza raccolta ora nel docufilm a lei dedicato “La bambina che non sapeva odiare”. –

See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Papa-Francesco-bacia-il-tatuaggio-sul-braccio-di-Lidia-sopravvissuta-di-Auschwitz-76a1de7e-ae6d-432c-8b98-f64779752ae1.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *