Cadavere carbonizzato in auto, indaga la Procura di Ivrea

Spread the love

laseentinella.it – urly.it/3dbg6

GASSINO. Il ritrovamento del corpo carbonizzato a Gassino è avvenuto questa mattina, giovedì 3 giugno, quando, poco dopo le 7, il proprietario del vigneto ha visto il fumo e ha chiamato il 112. Il corpo si trovava sul sedile posteriore della vettura, in posizione prona. Il dottor Testi domani lo esaminerà: i vigili del fuoco, a breve, si occuperanno di recuperare l’auto con all’interno il cadavere carbonizzato e la porteranno alla medicina legale di Torino. Secondo i primi riscontri dei carabinieri l’auto, una Fiat Panda, potrebbe essere stata data alle fiamme con della benzina. La proprietaria della vettura è già stata sentita dai militari: è possibile che abbia prestato l’auto ad un conoscente. Indaga la Procura di Ivrea. Il dottor Giuseppe Ferrando è molto cauto: «Non escludiamo nessuna ipotesi. Omicidio o suicidio. Attendiamo i primi risultati ottenuti dai rilievi medico scientifici»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *