Muore annegato nel Brenta dopo la fuga dalla polizia: aveva provato a rubare cibo in un supermercato

Spread the love

èadovaoggi.it – urly.it/3dcvq

Tutto ha avuto inizio alle ore 16 di venerdì 4 giugno, quando l’uomo si è recato all’Eurospar di via Altichiero con l’intento di asportare generi alimentari nascondendoli nel suo zainetto. L’addetto alla sorveglianza, però, lo scopre e gli chiede di aprire la sacca per verificare il contenuto: il ladruncolo, per tutta risposta, lo spinge e guadagna l’uscita iniziando a scappare a gambe levate.

Inseguito dal vigilante e dalla polizia e preso dal panico, l’uomo decide quindi di buttarsi nel vicino fiume Brenta e di provare ad attraversarlo per seminare le forze dell’ordine, ma giunto a metà strade le forti correnti lo hanno trascinato via.

I vigili del fuoco, portatisi sul posto con tanto di elicottero e sommozzatori, hanno proceduto nelle ricerche dell’uomo fino alle 20.30 circa, quando è stato trovato sul fondale a una trentina di metri dal punto in cui si era tuffato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *