Consegnati due nuovi mezzi al comando di Venezia. Alla cerimonia presenti il Capo Dipartimento e il Capo del Corpo

Spread the love

CORPO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

Due nuove APL (autopompe lagunari) sono state consegnate, nel pomeriggio di venerdì 4 giugno, ai Vigili del fuoco di Venezia. La consegna dei due mezzi è avvenuta nell’ambito del Salone nautico di Venezia alla presenza del Capo Dipartimento, Laura Lega, del Capo del Corpo, Fabio Dattilo, del direttore interregionale; Loris Munaro, del comandante di Venezia, Dino Poggiali, e dei rappresentanti delle istituzioni comunali e regionali. Presenti il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il prefetto Vittorio Zappalorto, l’assessore alla protezione civile Gianpaolo Bottacin.

La realizzazione di una delle due APL è stata resa possibile grazie al totale contributo della Sportiva Olimpia Basket Milano di Giorgio Armani, che ha voluto così offrire un riconoscimento al Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco per la preziosa opera di soccorso a tutela della popolazione veneziana e del suo patrimonio storico e culturale svolta in occasione dell’acqua grande di novembre 2019.

Il comandante di Venezia, Dino Poggiali, nel suo intervento ha ringraziato i convenuti e tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione di queste due nuove partenze di soccorso lagunari. Imbarcazioni che renderanno il servizio di soccorso sempre più efficace.

L’assessore Giampaolo Bottacin ha portato i saluti del presidente della regione Zaia. Ha poi ricordato la collaborazione tra Protezione civile regionale e Vigili del fuoco siglata anni fa con una convenzione di cui sempre più si apprezzano i risultati sul territorio durante le diverse emergenze.

Il capo del Corpo, Fabio Dattilo, già comandante di Venezia ha voluto ringraziare la società Armani che all’indomani dell’acqua grande del 2019 si è messa a disposizione con una telefonata in cui esprimeva la voglia di aiutare i Vigili del fuoco: “Stiamo realizzando una barca per Venezia” – le parole di Dattilo – “Andai subito a Milano, ci mettemmo d’accordo ed è nato questo grande regalo alla città di Venezia”.

Il sindaco Luigi Brugnaro nel suo intervento ha ricordato il grande contributo dei Vigili del fuoco durante l’acqua grande: “La città non vi dimenticherà mai, il vostro lavoro è costante e continuo ma in quell’occasione il mondo intero ha saputo riconoscere che siete degli eroi”.

Il Capo Dipartimento Laura Lega nel suo discorso ha evidenziato come: “In un momento come quello attuale, dove abbiamo capito quanto sia importante la salute fisica, sia fondamentale garantire dei mezzi più moderni e adeguati e di grande rilevanza per il soccorso pubblico urgente in tutta l’area lagunare per una risposta sempre più tempestiva”.

Le due APL saranno dislocate presso la sede del centro storico di Venezia e garantiranno il soccorso tecnico ed antincendio dell’intero ambito lagunare.

Dati tecnici
Dimensioni principali: lunghezza 8 metri, larghezza 2,20
Scafo: in legno
Equipaggio: 6 vigili del fuoco più 3 unità di supporto
Velocità: 35 nodi
Autonomia: 5 ore
Propulsione: entrofuori bordo Penta Volvo da 300 HP
Classificazione: classe RINA
Navigazione speciale laguna di veneta
Tempo di approntamento: 1 minuto
Equipaggiamento di navigazione: radar, bussola, GPS cartografico, ecoscandaglio Eequipaggiamento di soccorso: attrezzatura per lotta incendi e soccorso tecnico in laguna
Impianto antincendio: pompa centrifuga 2500 lt/min 8 bar 2 mandate UNI 70
Soccorso imbarcazioni: aspirazione con pompa centrifuga. Bocca aspirazione UNI 100 Altre dotazioni: sacche soccorso sanitario e ATP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *