Strage di Ardea, il killer con guanti e pistola puntava vittime: ha ucciso i primi che ha trovato davanti

Spread the love

romatoday.it – urly.it/3djrj

Una strage per mano di un uomo armato che ha ucciso le prime persone che gli sono capitate a tiro. Emergono nuovi dettagli della strage avvenuta ieri a Colle Romito, vicino a Roma, nel comune di Ardea quando Andrea Pignani, ha ucciso a sangue freddo i fratelli David e Daniel Fusinato e un anziano, Salvatore Ranieri togliendosi poi la vita.

Pignani, secondo quanto ricostruito, è uscito di casa ieri mattina intorno alle 11 con felpa, zainetto e guanti e avrebbe percorso con la pistola in pugno alcune strade del comprensorio di Colle Romito. Poi ha puntato la pistola contro le prime persone che ha incontrato. Prima i due bambini. Poi è passato in bicicletta Salvatore Ranieri a cui ha sparato due colpi, con uno andato a segno. A quel punto è tornato a casa dove, sembrerebbe dopo aver fatto uscire la madre, si è barricato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *