Lago di Garda, incidente tra due barche. Dopo il cadavere di un 37enne, ritrovato il corpo della 25enne dispersa: indagati due tedeschi

Spread the love

ifattoquotidiano.it – urly.it/3dn7k

Due turisti tedeschi sono indagati per la morte di Umberto Garzella, 37 anni, e di una donna di 25 originaria di Toscolano Maderno. Il corpo dell’uomo si trovava a bordo di una barca sul Lago di Garda, a Salò, mentre quello della donna è stato ritrovato nel tardo pomeriggio dopo una giornata di ricerche. Secondo gli investigatori, i turisti erano a bordo del motoscafo che ha urtato l’imbarcazione con a bordo le due vittime, come testimoniano i residui del legno ritrovati sul motoscafo noleggiato dai tedeschi. Il 37enne è morto sul colpo, mentre sono ancora da individuare le ragioni della morte di lei, ritrovata con le gambe parzialmente amputate per la violenza dell’urto. Lui era concessionario di un centro assistenza di impianti termici e appassionato di nautica. In seguito ad alcune ricerche, poi, le forze dell’ordine hanno scoperto che lei era scomparsa nella giornata di ieri. I suoi abiti ritrovati sulla barca, proprio accanto al corpo senza vita di Garzella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *