Cassa integrazione 2021, da luglio cambiano le regole

Spread the love

pmi.it –

pmi.it – urly.it/3dnht

Il 30 giugno 2021 è la data ultima per utilizzare le 13 settimane di CIGO con causale COVID-19 previste dal primo Decreto Sostegni. Dal  luglio 2021 le alternative per i datori di lavoro sono gli ammortizzatori ordinari (se ne hanno diritto) oppure la nuova CIGS in deroga prevista dal Sostegni-bis (26 settimane, fino al 31 dicembre 2021) per le sole aziende che hanno subito un calo di fatturato del 50% nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. Sono escluse da questo vincolo temporale le imprese che invece possono accedere all’Assegno Ordinario FIS (ASO) o alla CIG in deroga (CIGD) con causale COVID-19, che potranno quindi essere coperte fino a fine anno (13 e 28 settimane, rispettivamente). Tutti i dettagli sono contenuti nell’Articolo 40 del DL 73/2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *