Figlio non riconosciuto: il mantenimento è obbligatorio?

Spread the love

LALEGGEPERYTUTTI.IT – https://www.laleggepertutti.it/469380_figlio-non-riconosciuto-il-mantenimento-e-obbligatorio

Dal momento della nascita, il figlio ha il diritto ad essere mantenuto, educato ed istruito dai genitori fino a quando non raggiunga una sua indipendenza economica. Ad esempio, se il ragazzo va via di casa per frequentare l’università, il padre e la madre sono comunque tenuti a mantenerlo. Se, invece, il figlio trova un lavoro che gli consenta di provvedere alle proprie esigenze di vita, allora non può pretendere che i genitori provvedano a lui dal punto di vista economico.

Attenzione: l’obbligo di mantenimento del figlio non viene meno neppure in caso di separazione o divorzio della coppia. In questa ipotesi, il genitore che non convive con la prole dovrà versare all’altro un contributo economico periodico, la cui entità viene calcolata, in particolare, in base alle esigenze del bambino ed al suo tenore di vita goduto prima della separazione. Tale somma, tuttavia, copre solo le spese ordinarie, cioè quelle di tutti i giorni, come l’abbigliamento, l’alimentazione, ecc. Tutte le altre spese imprevedibili ed eccezionali che dovessero rendersi necessarie (come un apparecchio ai denti, le lezioni private, un intervento chirurgico e così via) saranno divise tra mamma e papà al 50%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *