Nomine Rai, Draghi ai partiti: trovate l’accordo o faccio io

Spread the love

ADGINFORMA.IT – urly.it/3dp9_

L’ad Rai Fabrizio Salini “sta facendo bene”. Per dare un senso allo strano silenzio che nel Palazzo avvolge le nomine Rai in queste settimane bisogna ripartire da qui: le parole dell’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo a novembre del 2020. Di tempo ne è passato, ora il premier è Mario Draghi e Conte guida il nuovo corso del Movimento 5 Stelle. E proprio i grillini – che Salini l’hanno tirato fuori dal cilindro – non sembrano avere nessun interesse a procedere in fretta con le nomine Rai. L’assemblea degli azionisti è convocata per le ore 12 del 30 giugno, ultimo giorno utile per approvare il bilancio 2020 e sancire la scadenza di questo board. Sul tavolo di quell’assise ci dovranno essere sette nomi. Per ora ce n’è solo uno: Riccardo Laganà consigliere confermato dai dipendenti Rai. Il tempo stringe e tutto tace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *