Sconto in fattura e cessione del credito: facciamo chiarezza

Spread the love

lavoripubblici.it – https://www.lavoripubblici.it/news/detrazioni-fiscali-sconto-fattura-cessione-credito-facciamo-chiarezza-26168?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=llpp

Quello che occorre sapere su cessione del credito o sconto in fattura alternative alle detrazioni fiscali e previste dall’art. 121 del Decreto Rilancio

Con l’art. 121 del Decreto Rilancio è stato previsto che i soggetti che sostengono le spese per gli interventi edilizi che accedono a determinate detrazioni fiscali, possano scegliere di optare alternativamente:

  • per uno sconto in fattura da parte dei fornitori e pari all’importo della fattura, con possibilità per questi di recuperare il credito d’imposta oppure cederlo ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari;
  • per la cessione del credito maturato (110% delle spese ammissibili) altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Benché il superbonus 110% ad oggi rappresenti un’ottima possibilità per riqualificare energeticamente e strutturalmente il proprio immobile, è altrettanto chiaro che se non fossero state previste le opzioni alternative alla detrazione fiscale, i contribuenti avrebbero comunque dovuto avere il capitale per affrontare gli interventi e recuperare il denaro speso con le detrazioni (capienza fiscale permettendo).

Sconto in fattura e cessione del credito hanno, invece, aperto gli interventi a tutti i soggetti beneficiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *