Amministratore di condominio: arriva il registro nazionale

Spread the love

studiocataldi.it –

Una e proposta di legge finalizzata all’istituzione del Registro nazionale degli amministratori di condominio e di immobili al fine di introdurre garanzie a tutela sia dei singoli condòmini sia della professionalità degli operatori del settore, categorie non adeguatamente tute- late dalla normativa vigente.

A presentarla alla Camera, lo scorso 7 aprile, il deputato Andrea Vallascas (M5S) che, nel testo (in allegato) chiarisce come l’obiettivo non sia «una modifica o un’integrazione dei criteri di accesso all’incarico di amministratore di condominio, previsti dall’articolo 71-bis delle disposizioni per l’attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie, di cui al regio decreto 18 dicembre 1941, n. 1368, introdotto dall’articolo 25 della legge 11 dicembre 2012, n. 220, ma una loro più rigorosa applicazione».

A cosa dovrebbe servire il registro? Secondo il proponente per sopperire «alla mancanza nel nostro ordinamento di sistemi e di strumenti che, da una parte, siano più selettivi e più trasparenti nella valutazione dei requisiti di accesso alla professione e, dall’altra, siano in grado di valorizzare la professionalità e le competenze degli operatori».

Fonte: Amministratore di condominio: arriva il registro nazionale https://www.studiocataldi.it/articoli/42263-amministratore-di-condominio-arriva-il-registro-nazionale.asp#ixzz6zrSeKgJY
(www.StudioCataldi.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *