In Canada il caldo estremo ha cotto vivi oltre un miliardo di animali

Spread the love

fanpage.it – urly.it/3dx1k

Le temperature infernali che stanno colpendo il Nord America hanno sterminato almeno un miliardo di animali marini nel mare di Salish, una propaggine dell’Oceano Pacifico situata tra la British Columbia (Canada) e lo stato americano di Washington. Lungo le coste di questo florido bacino d’acqua che abbraccia lo Stretto di Georgia, lo Stretto di Juan de Fuca e il Puget Sound – una spettacolare rete di canali – in pochi giorni si è levato un odore nauseante, dovuto all’enorme biomassa di creature in decomposizione, cotte vive e uccise dalle temperature insostenibili, in alcuni casi ben superiori ai 40° C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *