Video – iIraq, mega incendio in ospedale Covid: almeno 66 morti accertati

Spread the love

askanews.com – urly.it/3dy3t

Roma, 13 lug. (askanews) – Un mega incendio è divampato in un ospedale Covid a Nassiriya, in Iraq. Il bilancio del tragico rogo è di almeno 66 morti accertati. Si contano anche oltre 100 feriti a causa della deflagrazione di un serbatoio di ossigeno. Rabbia tra i familiari delle vittime che si sono assiepati vicino all’obitorio chiedendo di ricevere i corpi dei propri cari e lamentando i soccorsi lenti.

“Che cosa sta succedendo? Voglio solo capire cosa sta succedendo a Nassiriya. Dico solo che spero che Dio punisca Kadhimi (il primo ministro iracheno Mustafa Kadimi) e i partiti, e spero che lo stesso accada alle vostre famiglie e ai vostri figli”.

Il premier iracheno Mustafa al Kadhimi ha ordinato la sospensione e l’arresto dei dirigenti dell’ospedale.

Almeno 64 pazienti sono morti ieri in un incendio all’unità Covid di un ospedale nella città meridionale irachena di Nassiriya. Due mesi e mezzo fa in un simile incidente persero la vita 80 persone in un nosocomio di Baghdad

Una tragedia che rilancia drammaticamente il tema delle difficoltà con cui la pandemia di coronavirus viene affrontata nei Paesi più vulnerabili. Un incendio, probabilmente causato dall’esplosione delle bombole di ossigeno si è sviluppato nel Covid Hospital di Nassiriya, causando la morte, secondo un bilancio ancora provvisorio, di 64 persone ricoverate. Almeno 100 i feriti. Questi dati riferiti dall’emittente televisiva araba Al Jazeera.https://youtu.be/GYax6MllTnA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *