Detrazioni fiscali e cessione del credito: il Fisco sulla divisione in SAL

Spread the love

lavoripubblice.it – urly.it/3dzhz

Il vero “crack” del Decreto Legge n. 34/2020 (Decreto Rilancio) è senza dubbio l’articolo 121. Dare la possibilità di esercitare le opzioni alternative alle detrazioni fiscali (sconto in fattura e cessione del credito) è stato uno dei motivi del successo del superbonus ma anche degli altri bonus a cui è stato esteso. Tra le altre cose, una delle innovazioni è stata anche quella di consentire le opzioni alternative per stato di avanzamento lavori (SAL) la cui disciplina è specifica per il bonus 110% e generale per gli altri.

E sulla possibilità di esercitare le due opzioni per SAL si è espressa l’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 483 del 15 luglio 2021 che chiarisce alcuni importanti concetti relativi alla cessione del credito a più soggetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *