L’architettura della trattativa contrattuale per forze dell’ordine e sicurezza

Spread the love

poliziapenitanziaria.it – urly.it/3d-5m

Incrementi medi mensili lordi previsti sono di circa 130 euro. Confronto sul rinnovo della parte normativa ferma dal 2008. Il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta convoca il tavolo per il 20 luglio

Per i non addetti ai lavori va detto che il confronto, complicato e variegato, si svolge almeno su due tavoli. Quello politico: il ministro della Funzione Pubblica si confronta a palazzo Vidoni con i titolari dei dicasteri dei rispettivi corpi e forze di appartenenza: Luciana Lamorgese (Interno, Polizia di Stato e Vigili del Fuoco), Lorenzo Guerini (Difesa, Forze armate e Carabinieri), Marta Cartabia (Penitenziaria) e Daniele Franco (Guardia di Finanza). Un secondo confronto più tecnico si sviluppa con gli alti dirigenti dei ministeri coinvolti. Più il tavolo con i sindacati e i dirigenti della rappresentanza militare, quello finale e decisivo. Proprio oggi, per due giorni, si svolgono gli Stati generali dei sindacati militari: il tema del contratto resta centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *