Compravendite immobiliari e abusi edilizi: la Cassazione sulla sanatoria

Spread the love

lavoripubblici.it – urly.it/3d_bc

Compravendite immobiliari, preliminari, abusi edilizi, immobile sequestrato e recesso. Oggi ci occupiamo di questi argomenti molto interessanti anche perché più comuni di quel che si possa immaginare.

E lo facciamo analizzando l’ordinanza n. 20547 emessa il 19 luglio 2021 dalla Corte di Cassazione con riferimento al ricorso presentato avverso la sentenza di appello che, confermando la decisione dei giudici di primo grado che aveva accolto la domanda di un promissario acquirente di recesso dal contratto preliminare di compravendita, con condanna venditore alla restituzione del doppio della caparra ricevuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *