Riforma fiscale: proposte cardine, calendario e costi

Spread the love

pmi.it – urly.it/3d_4z

Riduzione dell’aliquota IRPEF per i contribuenti nella terza fascia di reddito tra 28mila e 55mila euro con rimodulazione per evitare bruschi scaloni intermedi,  no tax area fino a 10mila per i lavoratori fino a 35 anni, uscita graduale dal regime forfettario al superamento della soglia dei 65mila euro di ricavi, abolizione IRAP, semplificazione IRES e meccanismi premiali (es.: per transizione ecologica, aggregazioni PMI, reinvestimento utili per la produttività, creazione di posti di lavoro aggiuntivi), Riforma IVA: sono i pilastri del documento di riforma fiscale messo a punto dalle Commissioni Bilancio di Camera e Senato, che il Governo sta utilizzando per mettere a punto la legge delega vera e propria, che secondo le indiscrezioni di stampa, dovrebbe costare fra i 13 e i 20 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *