Attacco hacker alla Regione Lazio: nessun atto terroristico, solo tanta ignoranza informatica

Spread the love

ilfattoquotidiano.it – urly.it/3f21z

Se qualcosa può andare storto, lo farà – nel momento peggiore possibile”. La legge di Murhpy ben potrebbe riassumere gli accadimenti di questi giorni alla Regione Lazio e spiegare in qualche modo le improbabili e fantasiose ricostruzioni politiche di quanto successo. Anche perché gli assiomi di Murphy sembrerebbero essere le uniche normative effettivamente applicate a protezione dei dati sanitari dei cittadini laziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *