Finora tutti i ricorsi degli operatori sanitari non vaccinati sono stati respinti

Spread the love

-https://www.ilpost.it/2021/08/24/ricorsi-vaccino-medici-respinti/

All’inizio di agosto il tribunale amministrativo (TAR) di Lecce ha respinto la richiesta di una medica di Brindisi che aveva fatto causa contro la sua sospensione, perché non vaccinata: la sospensione era stata decisa dall’azienda sanitaria e dall’ordine dei medici. Nel decreto, il giudice del TAR ha spiegato che l’azienda sanitaria e l’Ordine avevano agito secondo la legge.

Con la stessa motivazione, in tutta Italia molti altri giudici hanno bocciato i ricorsi presentati dagli operatori sanitari che si oppongono all’obbligo vaccinale. Le sentenze dei tribunali, TAR e tribunali del lavoro, hanno confermato che l’obbligo è legittimo e per questo non sembrano esserci possibilità di vittoria per le tante altre cause presentate da medici e infermieri, operatori sociosanitari, farmacisti, biologi, psicologi, veterinari, massofisioterapisti non vaccinati che vorrebbero comunque lavorare e ricevere lo stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *