Nardò, 19enne ricercato si barrica in casa della nonna: arrivano i vigili del fuoco per l’arresto

Spread the love

repubblica,it – urly.it/3f-0v

Un arresto rocambolesco nel centro a Nardò. Per rintracciare il giovane Vito Antonio Grillo, 19 anni con precedenti, i carabinieri hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per sfondare la porta dell’abitazione della nonna, nella quale il giovane si era rifugiato. Il ragazzo è stato arrestato e trasferito in carcere a Lecce con l’accusa di lesioni gravissime ai danni di un coetaneo accoltellato in città, nella centralissima piazza Salandra, all’alba del 25 settembre scorso.


Un arresto rocambolesco nel centro a Nardò. Per rintracciare il giovane Vito Antonio Grillo, 19 anni con precedenti, i carabinieri hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per sfondare la porta dell’abitazione della nonna, nella quale il giovane si era rifugiato. Il ragazzo è stato arrestato e trasferito in carcere a Lecce con l’accusa di lesioni gravissime ai danni di un coetaneo accoltellato in città, nella centralissima piazza Salandra, all’alba del 25 settembre scorso.PUBBLICITÀ

La vittima del ferimento rischiò la vita perché, dopo l’aggressione subita intorno alle quattro del mattino, fece ritorno con le proprie gambe in casa dei genitori dove rivelò al padre ciò che era accaduto, mostrando un ampio taglio all’addome. Immediatamente trasportato in ospedale, il giovane venne operato e gli fu asportata la milza. Ora è in fase di recupero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *