Come semplificare il proprio lavoro con una innovazione tecnologica ed una connessione umana

Spread the love
INTERVISTA A LUCA TOMEI, FONDATORE DI TLMF SOLUTION – A cura di Valentina Tacchi

Luca Tomei quando lo conosci, poi lo scegli per supportare la tua professionalità. Dove occorrono nuovi strumenti per potenziare il lavoro, lui offre soluzioni. Dove manca il tempo c’è il suo supporto. Dove ancora non si sono appresi gli strumenti per semplificare le attività, lui ti offre delle opportunità. L’ha imparato negli ambienti in cui ha lavorato con diverse dinamiche e quindi, ha la possibilità di comparare contesti diversi, fuori dagli schemi. Trova soluzioni per differenziarti.

Si divide tra Catania e Roma, tra Milano e l’Aquila, fa consulenze a livello nazionale e sa sempre come essere al tuo fianco anche se a distanza di Km. Una connessione non solo tecnologica ma anche umana. Il suo brand TMLF Solution (acronimo che racchiude anche le iniziali dei figli) anticipa un futuro dove anche i valori familiari prevarranno così come le interconnessioni di attività professionali che si uniscono e si integrano, per un servizio completo, a disposizione dei clienti. Gli stessi con lui possono comprendere come ridurre i tempi di inefficienza, conoscere nuovi modelli operativi ed essere pronti ad ogni innovazione, potenziando i risultati. Il giornale “Il Faro” l’ha scelto per una Comunicazione 4.0 e per una innovazione digitale oltre che per semplificare e rendere rapidi i processi operativi interni, moltiplicando le connessioni.

Luca hai fondato TMLF Solution nel 2019, dopo 25 anni di esperienza come riferimento dei servizi di Telecomunicazioni nei vari dipartimenti di Vodafone. Qual è la tua mission?

E’ quella di portare la cultura tecnologica nelle aziende, in quanto oggi si ha bisogno di competenze ed il fai da te è uno degli ostacoli allo sviluppo. L’obiettivo è supportarle per sviluppare il loro business, con processi digitali e servizi di connettività, semplificando i processi aziendali in sicurezza.

È in atto un processo di digitalizzazione che sta cambiando le nostre abitudini. Quali elementi di innovazione non possono mancare?

Prima di tutto un servizio di connessione con varie tecnologie, stabile e performante. Se non si ha un livello di connettività importante non si può accedere ai servizi. Per un’innovazione aziendale ci sono soluzioni cloud e server virtuali, oltre a tante applicazioni. Un documento cartaceo non ha la stessa comodità di uno elettronico, dove si può ricercare anche una singola parte, in posti diversi, aggiornando il suo contenuto.

Qual è il tuo Target di clientela?

Il Privato, la piccola, media impresa e la pubblica amministrazione. Non mi pongo limiti anche per futuri partner commerciali.

Tra i vari servizi offri noleggi operativi con assistenza?

Noleggi di dispositivi come cellulari, tablet, Pc, stampanti, monitor e locator. Oggi acquistare un bene è un onere per l’azienda ed il noleggio operativo potrebbe avere delle agevolazioni fiscali anche con comode rate. Non solo, nei servizi di noleggio è integrata anche l’assicurazione.

Da una parte puoi supportare una società e la sua struttura di telecomunicazioni, adeguando la sicurezza dei dati e dei processi, dall’altra sei un consulente che crea innovazione…

Per avere un buon risultato da parte mia ci deve essere la conoscenza del mio interlocutore e capire le sue esigenze, partendo da ciò che ha per poi potenziarlo, con soluzioni e pacchetti specifici, in base all’obiettivo.

Partiamo dal supporto telefonico, perché consigli Vodafone?

Lo consiglio per la qualità dei servizi e soluzioni. L’altro consumo ha pubblicato un resoconto sulle performance dei gestori e Vodafone si è dimostrata quella più performante a livello di servizi.

Quando non funziona la linea fissa c’è poi sempre la chiavetta a supporto? 

E’ garantita una continuità di servizio che nel lavoro è fondamentale, soprattutto, in aziende più strutturate con un sistema di centralini e degli interni da gestire.

Dai la possibilità di lavorare ovunque, con qualsiasi apparecchio portando con sé il proprio “ufficio di documenti”.

Le attuali soluzioni sui terminali permettono di fare più cose sui nostri dispositivi, dal telefono al tablet al computer, videoconferenze, condivisioni su piattaforme. Anche un telefono può essere idoneo nel fare più di una attività. Questo significa tanto anche a livello di costi.

Punti quindi alla semplificazione e all’efficienza?

Nel mercato complesso in cui viviamo che più va avanti più si complica, bisogna trovare il modo di semplificare. Più il dispositivo è semplice nella fruibilità e nell’utilizzo delle funzioni operative e più la persona che l’utilizza è veloce ed efficace.

Supporti i professionisti anche con il digital marketing?

L’identità di comunicazione di una azienda gira intorno al web e ai social. Prima di tutto bisogna verificare il sito web, poi si fa comunicazione sui social. Mettiamo a disposizione delle aziende delle piattaforme di servizio, strumenti efficaci e misurabili sulla multicanalità ed in tempo reale il cliente può visualizzare i livelli di visibilità.

Qual è l’obiettivo più ambizioso a breve termine?

Sarebbe quello di avere una bella squadra di lavoro, con più professionisti, ampliando le competenze. Lavorare su una squadra TLMF è un bell’obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *