Tre auto bruciate a Cagliari: probabile ritorsione fra spacciatori

Spread the love

lanuovaserdegna.it -urly.it/3nhax

CAGLIARI. C’è il forte sospetto che sia stato un atto ritorsivo maturato nel mondo della droga il rogo che ieri notte 10 maggio ha bruciato tre auto parcheggiate una vicina all’altra nel quartiere di Sant’Elia. I vigili del fuoco del comando provinciale di Cagliari sono intervenuti con autopompa e autobotte in via Schiavazzi, nei parcheggi adiacenti ad uno dei palazzi del complesso condominiale Bodano, noto alle forze dell’ordine come centrale dello spaccio di droga nel quartiere e in città. Gli operatori giunti sul posto hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l’area evitando la propagazione delle fiamme ad altri veicoli in sosta agli appartamenti ai primi piani del palazzo.

Al termine delle operazioni i vigili del fuoco hanno avviato gli accertamenti per stabilire le cause del rogo, probabilmente di origine dolosa. Sul posto è intervenuta anche la polizia con la squadra volante per accertamenti e indagini di competenza. Gli investigatori non si pronunciano, ma è abbastanza credibile che si stiano muovendo negli ambienti dello spaccio. (l.on)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.