I tavolini restano all’aperto tutta l’estate: dalla Camera una proroga per bar e ristoranti

Spread the love

GIUSEPPE ROTUNDO

La proroga delle occupazioni di suolo pubblico fino al 30 settembre, votata alla Camera, obbliga il Comune di Roma a cancellare la bozza di delibera transitoria che prevedeva nuove restrizioni. Per tutta l’estate vengono confermate le regole, concesse durante il covid, per i tavolini all’aperto di bar e ristoranti: restano le pedane, gli ombrelloni e i posti a sedere per le vie e le piazze della città italiane. Un modo per venire incontro alle esigenze dei ristoratori che hanno chiesto di poter sfruttare al massimo i mesi caldi. Verso una nuova visione di utilizzo del suolo pubblico per generare economia, occupazione, cultura e sicurezza? Su questo interverrà il Campidoglio che definirà le occupazioni di suolo pubblico e il loro iter autorizzativo dal prossimo autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.