Il Fondo Pensione

Spread the love

In collaborazione con il life e business Coach Roberto Farris 

 A causa del progressivo ridursi della pensione pubblica, il Fondo Pensione diventa sempre più una scelta obbligata oltre che vantaggiosa. Tuttavia, forse a causa di una cattiva informazione, non tutti si rendono conto delle potenzialità di questo strumento che ad oggi non ha ancora decollato.

Questo è un vero peccato se si considera che poche forme di investimento godono di tanti vantaggi economici e giuridici.

Vediamo rapidamente quali sono:

 –        Sicuramente il vantaggio principale del Fondo Pensione è che ci permette di dedurre dall’imponibile i contributi versati nel fondo fino ad un massimo di 5.164,57 euro cioè i vecchi 10 milioni di lire.

Questo è un vantaggio enorme che comporta un risparmio immediato massimo superiore ai 2.200 euro annui per chi percepisce redditi tassati con lo scaglione più alto.

 –        Al momento della pensione poi, sui versamenti oggetto di deducibilità si pagherà un’aliquota che varia dal 15% al 9% a seconda del periodo di permanenza nel Fondo.

 –        La tassazione dei rendimenti annuali del Fondo avverrà con un’aliquota ridotta all’11% contro quella ordinaria sui capital gain che varia dal 12,5% al 26,0%

 –        Il patrimonio del Fondo è separato da quello del gestore, pertanto i denari dei partecipanti non corrono alcun rischio.

 –        In caso di morte dell’aderente prima del pensionamento, il capitale andrà agli eredi.

 –        I costi di gestione del FP sono molto bassi rispetto ai costi di altri strumenti finanziari e/o assicurativi.

 –        La rendita finale vitalizia può essere reversibile, ma anche certa per 5 o 10 anni e poi vitalizia.

 –        In ultimo il FP tutela il patrimonio del risparmiatore da eventuali aggressioni esterne, il capitale conferito al Fondo non è infatti aggredibile dai creditori.   

Va tuttavia precisato che l’effetto protettivo sussiste solo se il Fondo svolga effettivamente una funzione previdenziale e non invece una prevalente funzione di investimento.

 Il Fondo Pensione è dunque uno strumento da detenere in portafoglio e prima lo si comprende, meglio è. Infatti i vantaggi fiscali ed economici crescono all’aumentare del periodo di  permanenza nel fondo.     

Dott. Claudio Garofoli Private Banker

Banca Fideuram – Gruppo Intesa San Paolo

Via Cicerone 54 B – 00193 RomaCell. 339-4537858

claudio.garofoli@spinvest.com

    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.