Più di 1033 morti in Pakistan per i monsoni devastatori

Spread the love

Il bilancio delle vittime delle piogge monsoniche e delle inondazioni in Pakistan ha superato i 1.033 morti e i 1.527 feriti, secondo il bilancio ufficiale governativo. Tra i morti almeno 348 bambini e 207 donne. Nelle ultime 24 ore 119 persone sono rimaste uccise e altre 71 ferite in incidenti causati dalla pioggia.  Oltre 80.000 ettari di terreni agricoli sono stati devastati e oltre 3.400 chilometri di strade e 149 ponti sono stati spazzati via.

Il monsone, che di solito dura da giugno a settembre, è fondamentale per l’irrigazione delle piantagioni e per ricostituire le risorse idriche del subcontinente indiano. Ma porta anche la sua parte di distruzione e danni ogni anno. (it.euronews.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.