La fuga di massa dalla Russia: noleggiati motorini e bici per passare il confine

Spread the love

Roma, 23 settembre 2022 – L’esodo dalla Russia non si ferma. Martedì Vladimir Putin ha annunciato la mobilitazione parziale per la guerra in Ucraina, e la notizia ha scatenato la fuga disperata di decine di migliaia di cittadini. Ma tanti paesi hanno chiuso le porte davanti ai russi, il che ha creato una situazione molto difficile ai confini ancora (più o meno) liberi, soprattutto verso l’Europa. 

Sarebbero circa 70 mila gli uomini fuggiti dalla Russia o che stanno escogitando un piano di fuga, secondo la stima dell’ong Guide to the Free World. La presidente Ira Lobanovskaya ha spiegato in un’intervista al Guardian che il sito web dell’organizzazione è stato visitato più di 1,5 milioni di volte dal momento del discorso di Putin. (quotidiano.net)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.