Prigioniera in casa, denutrita e con un collare elettrico al collo: l’incubo di una donna ridotta a schiava sessuale

Spread the love

Una donna è stata trovata in stato di schiavitù dopo essere diventata un “gioco” sessuale di un uomo. Timothy Haslett, padre di famiglia è stato arrestato e accusato di stupro di primo grado e rapimento dopo che nella sua casa in Missouri è stata tovata una donna malnutrita e con un collare che dava scosse elettriche al collo.

A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa dell’uomo dopo una richiesta di aiuto della vittima stessa. Alla polizia è arrivata una segnalazione di donne in stato di schiavitù e quando gli agenti hanno fatto irruzione hanno trovato la signora in grave stato di denutrizione. La vittima, di cui non si conosce l’identità, era reclusa in uno scantinato, con un collare che le dava scosse elettriche, veniva frustata e spesso violentata dal suo aguzzino che l’aveva ridotta ad essere la sua schiava sessuale.

leggo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.