Scontro a fuoco con rapinatori, progettavano assalto portavalori

Spread the love

(ANSA) – AVELLINO, 14 OTT – Progettava l’assalto ad un portavalori la banda di rapinatori pugliesi che ieri sera, intorno alle 20:30, a Cesinali, alle porte di Avellino, ha avuto un conflitto a fuoco con gli agenti della Squadra Mobile del capoluogo irpino e quelli delle Questure di Foggia e Chieti. Nella sparatoria è rimasto ucciso un 34enne pluripregiudicato originario di Molfetta (Bari).

Il corpo, con il volto coperto da un passamontagna, indumento indossato anche dai suoi complici, è stato abbondonato nell’auto lasciata sui binari del passaggio a livello della frazione Villa San Nicola del comune di Cesinali (Avellino), a poche centinaia di metri dal luogo in cui i rapinatori erano stati intercettati.

/www.msn.com/it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.