Lola è “morta per asfissia”: l’autopsia sulla 12enne uccisa e chiusa in un baule

Spread the love

ola, la ragazzina di 12 anni trovata senza vita, chiusa in un baule, nella tarda serata dello scorso venerdì a Parigi, “è morta per asfissia”. Lo ha stabilito – secondo quanto riferito da fonti vicine alle indagini – il risultato dell’autopsia.

Ieri pomeriggio, sei persone sono state arrestate, tra cui una donna. Quattro persone risultano ancora in stato di fermo. Nessuna indicazione è filtrata sulla loro identità e sul loro eventuale ruolo nell’omicidio della dodicenne.

Agghiaccianti i particolari sulla sua morte, che delineano una cornice macabra sulla sua scomparsa. La ragazzina è stata sgozzata ed è stata rinvenuta con le caviglie e i polsi legati. Sul corpo sono state appoggiate delle cifre, 1 e 0: i numeri non sono stati scritti né incisi. Un mistero su cui gli investigatori stanno cercando di dare una spiegazione sensata.ù

rainews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.