Napoli, crollo nel cimitero di Poggioreale: bare sospese nel vuoto e salme visibili

Spread the love

Nuovo crollo nel cimitero di Poggioreale a Napoli. Dieci mesi dopo un’altra congrega è venuta giù all’interno del camposanto napoletano. Il dissesto ha provocato anche danni alle bare, alcune delle quali sono sospese nel vuoto con le salme visibili. Rilievi sono in corso in un’area distante dall’altra già interessata dagli interventi di messa in sicurezza: il 5 gennaio 2022, la zona era vicina al cantiere della Metropolitana, e i resti dei defunti finirono sul selciato.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, chiamati dalle persone che vivono nel cimitero più grande e più antico della città. Si tratta di un’area diversa da dove ci fu il precedente crollo del gennaio scorso. In quel caso a cedere erano state le congreghe dei Dottori Bianchi e di San Gioacchino, distanti dal luogo dove si è verificato l’ultimo cedimento.

LEGGO.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.