Abusi a due passi dalla spiaggia di Terracina, sequestrato cantiere supermercato vicino al camping “Romantico”

Spread the love

Era metà luglio quando, scattati 13 arresti nell’ambito della maxi inchiesta sulla gestione del demanio marittimo a Terracina, tra cui quello della sindaca Roberta Tintari, di FdI, venne sequestrato il camping “Romantico”, contestando una serie di abusi. Gli inquirenti evidenziarono anche che a favore di quella struttura ricettiva si era speso molto Nicola Procaccini, ex sindaco e attuale eurodeputato di Fratelli d’Italia, tra i 59 indagati nell’indagine, denominata “Free Beach”.

Caduta la giunta comunale di FdI e arrivato alla guida del Comune un commissario nell’attesa di nuove elezioni, l’amministratore del campeggio non sembra però essersi perso d’animo. Sono stati avviati dei lavori per realizzare a due passi dalla spiaggia una serie di strutture da adibire ad attività di ristorazione, bar e rivendita di prodotti alimentari, oltre a dei bungalow ma, in base alle indagini svolte sempre dalle guardie costiere di Terracina, commettendo altri illeciti.

la Repubblica –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.