Si apre con l’opera di un bresciano la Settimana della cultura italiana a Cuba

Spread the love

È iniziata lunedì la Settimana della cultura italiana che si svolgerà a Cuba fino al 27 novembre. A svettare tra le opere italiane che costituiscono un prezioso dialogo tra il nostro Paese e quello sudamericano, ci sono anche quelle del bresciano Angelo Zanelli. Nell’anno che ci porterà a Bergamo Brescia Capitale della Cultura, è proprio un bresciano a rappresentare la nostrà eredità artistica a L’Avana.

Zanelli nasce a San Felice del Benaco nel 1879. Sculture e artista, inizia la sua carriera a Brescia dove lavora nella bottega di Pietro Faitini per poi iscriversi all’Accademia delle Belle Arti di Firenze. La sua carriera proseguirà poi nella Capitale dove ricoprirà ruoli ai vertici delle istitituzioni artistiche più importanti del Paese: tra tutte, diventerà presidente dell’Accademia delle Belle Arti di Roma e, sotto il regime, diventerà accademico d’Italia.

www.giornaledibrescia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.