In ricordo della tragedia di Via Ventotene

Spread the love

VIGILI DEL FUOCO

Ventuno anni fa, alle ore 9:27, un boato squarciò l’aria del quartiere Valmelaina di Roma. Un’esplosione, causata da una fuga di gas provocò il crollo parziale di una palazzina al civico 32 di via Ventotene, causò la morte di quattro vigili del fuoco, gli uomini della squadra 6A del distaccamento Nomentano che proprio per quella fuga di gas stavano intervenendo per far evacuare le persone. Ricordiamo i loro nomi: Danilo Di Veglia, Alessandro Manuelli, Fabio Di Lorenzo e Sirio Corona. Nell’esplosione perirono anche quattro donne, Fabiana Perrone, Maria Grosso, Elena Proietti e Michela Camillo.

Il dolore di quella perdita è sempre vivo e ogni anno da quella tragica mattina del 27 novembre, si celebra il ricordo delle vittime. Sono infatti state deposte due corone floreali in memoria delle vittime in prossimità della targa commemorativa e una corona d’alloro presso il monumento commemorativo a Piazza Scarpanto, simbolo dei Vigili caduti in quella tragica mattinata.

Presenti alla cerimonia il Direttore Regionale VVF del Lazio, il Comandante VVF di Roma, il Sindaco di Roma Capitale, il Presidente del III Municipio, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia di Roma Capitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.