Colico, tragedia in una grotta: geologo milanese 56enne muore sepolto da una frana, recuperata la salma

Spread the love

Tragedia in una grotta a Piona, frazione di Colico. Lo speleologo Alessandro Guastoni, milanese di nascita ma residente a Mandello del Lario, ha perso la vita nella serata di mercoledì 7 dicembre travolto da una frana mentre stava cercando minerali. L’uomo, 56 anni, laureato in scienze geologiche all’Università di Milano, collaborava con l’Università di Padova.

Stando a quanto ricostruito, Guastoni si era recato nella grotta di Colico alla ricerca di minerali. A lanciare l’allarme la moglie nel tardo pomeriggio. Non vedendolo rientrare ha allertato i soccorsi e si è recata sul posto. Da subito le operazioni di recupero si sono rivelate complicate. Lo speleologo è rimasto intrappolato nella grotta per via di una frana caduta a meno di un metro dall’ingresso della stessa. Sul posto i volontari del soccorso alpino che, insieme ai vigili del fuoco, hanno dovuto intervenire con speciali cuscini pneumatici in modo da cercare di riaprire l’ingresso dalla grotta senza mettere a rischio la propria incolumità. Con il passare delle ore, le speranze di ritrovarlo in vita si sono fatte sempre più vane. La moglie è stata colta da un malore e i volontari l’hanno assistita. Due soccorritori sono poi riusciti a calarsi nella zona dove si trovava lo speleologo e, intorno a mezzanotte, procedendo con molta cautela sono riusciti a estrarre il suo corpo esanime.

Unica TV | canale 75

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.