Eur – Bordoni – Lega – “Confronto Ente per verifica strategie e rilancio del quartiere

Spread the love

MESSAGGIO ELETTORALE

– “L’Eur s.p.a.registra situazioni che necessitano di una verifica e di un confronto con la società senza dimenticare il necessario e costruttivo il dialogo con il territorio, i residenti e le attività produttive della zona. Il Campidoglio è chiamato a fare la sua parte: il capitale è pubblico, il 90 per cento del Ministero dell’economia e delle finanze e per il 10 di cento da Roma Capitale”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino e segretario romano della Lega Salvini Premier Davide Bordoni, che ha presentato un’interrogazione sullo stato di Eur s.p.a. al Sindaco e agli assessori competenti. “Chiediamo di capire come mai molti immobili risultino sfitti e se davvero l’Ente sta offrendo rinnovi di affitto di locali commerciali a prezzi fuori mercato, che potrebbero indurre le attività storiche italiane a lasciare quel territorio”, dice Bordoni. “Una gestione meramente tecnica non basta, è necessario valutare se ci sia un ricorso eccessivo a consulenze esterne: le finalità pubbliche, a cui l’Ente per statuto è richiamato, non vengono adeguatamente perseguite, e sono molte le segnalazioni di cittadini e comitati sulla mancanza di manutenzione del quartiere”, continua il rappresentante della lega Salvini Premier. “L’Acquario, l’ex Picar, il Velodromo, sono solo alcuni casi irrisolti causa gravi perdite, mentre anche la Nuvola non ottiene i ricavi sui quali si contava. La Lega chiede un’adeguata strategia di sviluppo che eviti il degrado e il decadimento del tessuto socio – economico della zona”, conclude Davide Bordoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.