Video – Salute, cure base negate a 20 milioni di italiani

Please follow and like us:

quotidiano.net – https://urly.it/323m8


Il Censis: sanità pubblica, liste d’attesa infinite. “Malati costretti a pagarsi le terapie”

Roma, 14 giugno 2019 – Visite specialistiche e accertamenti diagnostici prescritti dai medici che il Servizio sanitario nazionale dovrebbe erogare, ma che 19,6 milioni di italiani sono stati costretti a pagare di tasca propria. L’alternativa? Aspettare tempi biblici a danno, magari, della propria salute. È, nei fatti, il fallimento dei Lea – i livelli essenziali di assistenza – riformulati due anni fa, dopo una lunga attesa, e che hanno incluso prestazioni prima orfane, da alcune malattie rare procreazione medicalmente assistita e endometriosi. Peccato che il Ssn non riesca a garantire queste ed altre prestazioni in tempi adeguati.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial