cronaca

Strage di Viareggio, confermate in appello le condanne ai vertici delle ferrovie

Spread the love

repubblica.it – https://urly.it/3250n

Gli abbracci prima di tutto, mentre nell’aula la voce del giudice fa risuonare le parole “colpevole di…”. C’è chi trattiene a stento le lacrime, chi si copre il volto con le mani. Così i familiari delle vittime della strage di Viareggio,  in cui morirono 32 persone, hanno accolto la sentenza dei giudici della Corte di appello di Firenze che hanno confermato le condanne, emesse in primo gradodal tribunale di Lucca, per i vertici delle ferrovie. Sette anni per Mauro Moretti, ex amministratore delegato di Fs e Rfi. Sei anni per Michele Mario Elia (ex ad di Rfi) e Vincenzo Soprano (ex ad Trenitalia). Il verdetto di secondo grado è arrivato a nove giorni dal decimo anniversario della strage: nella notte del 29 giugno 2009 il treno merci Trecate-Gricignano,  composto da 14 carri cisterna contenenti gpl, deragliò alla stazione della città toscana provocando 32 vittime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.