Cambiare senza paura.

Please follow and like us:
VALENTINA TACCHI

C’era una volta un mondo analogico, fatto di cavi, ingombri tra istruzioni e “oggetti che si vedevano”. Oggi siamo nell’era del mondo digitale dove i fili non esistono e dove molto è intuitivo, senza spiegazioni. Chi rimane ancorato a pensieri ed azioni passate, procedendo lentamente, può rimanere fuori dal sistema. La nuova sfida è cambiare i nostri canali con un nuovo telecomando. Proprio quello che ha saputo fare il N.1 dei formatori in Italia, Roberto Re, nel corso del seminario che ha tenuto a Roma, in occasione della presentazione del suo ultimo libro “Cambiare senza paura”, con la sua platea numerosa (su grande richiesta sarà riproposta un’altra serata il 17 Aprile). La generosa efficacia delle sue parole ha  acceso una nuova luce anche nel nostro Faro. Come accogliere la sfida del cambiamento nel lavoro, nelle relazioni umane e nella vita? Come ha suggerito Roberto Re trasformando la paura in azione e “abituarsi a non abituarsi”, per uscire dalla nostra area di confort, aprendoci ad una crescita.  Anthony Robbins afferma: “il cambiamento è automatico, il progresso no”. Per questo è importante sfruttare il cambiamento, inevitabile, senza resistergli, a nostro vantaggio. Tanti i suggerimenti che Roberto Re trasmette nel suo libro, come un “saggio manuale pratico”, aiutandoci a cavalcare quel cambiamento e a non subirlo. E’ fonte di ispirazione e di una nuova sicurezza, quella dove il controllo è un’illusione e dove occorre imparare a convivere serenamente anche con l’incertezza. Siamo nell’era della comunicazione e le nostre capacità diventano fondamentali per passare ad una cultura win-win, dove posso vincere solo se vinci tu, dove si può guadagnare se posso darti un valore e dove il servizio viene messo al primo posto. Non c’è alcuna cosa che non possiamo fare se ci liberiamo da credenze limitanti e se siamo motivati. Nell’onda del cambiamento, ormai prossimo ai suoi 10 anni, il Faro si prepara a crescere con nuovi significati. Per questo, anche la sua testata modifica la sua comunicazione, per condividere quelli che sono i suoi valori, cresciuti nel tempo. Un giornale di Informazione che potrà essere ricevuto ora anche a casa con l’abbonamento e che supera i confini di Roma per aprirsi, come  rassegna stampa di notizie quotidiane, a tutta l’Italia, agli italiani all’estero e al mondo (oltre 300.000 visitatori in pochi mesi) e i social network. Un’efficace Comunicazione deve superare  i suoi confini territoriali, pur mantenendo l’attenzione ai suoi microcosmi e illuminare la rete. D’altra parte, gli utenti di internet sono passati da 1000 nel 1984 a 1 miliardo nel 2008 e mentre la radio ha impiegato 38 anni per raggiungere 50 milioni di utenti, la televisione 13, il Web 4, Facebook solo 2. Il Circuito del Faro con le sue realtà pubbliche e private, i professionisti e le associazioni segue la corrente nel mare delle sinergie, con la calda luce anche dei suoi Eventi sociali e privati. Mentre l’era dell’invisibile cavalca la velocità, rimane sempre quel telecomando nelle nostre mani, la libertà di scegliere, per non chiuderci in quella cabina e spegnere il nostro volo. Possiamo decidere di “Cambiare senza paura”, iniziando a fare qualcosa di nuovo nelle nostre vite.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial